Digital Store o Disco Fisico?

Il progresso tecnologico degli ultimi vent’anni e l’avvento dei Digital Store ha cambiato il modo di ascoltare e fare musica. Siamo davvero sicuri che la qualità sia in ugual modo salita?

 

DIGITALE VS ANALOGICO

Si potrebbe pensare che il file WAV che sei solito acquistare nei Digital Store sia di qualità migliore rispetto ad un polveroso disco degli anni 70, ma valutiamo assieme alcuni aspetti.

digital store

Negli anni 70 tutta la registrazione era analogica, così come il supporto su cui la musica era stampata: il vinile. Ad oggi la musica viene quasi interamente prodotta e registrata in digitale, ed è bene conoscere la distinzione tra questi due termini.

Conoscerai sicuramente il gioco della settimana enigmistica che consiste nell’unire con la biro i vari punti numerati, dando così luogo ad un disegno prestabilito.
Immaginiamo che il disegno sia la forma d’onda del nostro brano, ovvero la rappresentazione grafica del suono.

DIGITAL VS ANALOG
La matematica ci insegna che tra il punto 1 ed il punto 2 ci sono infiniti punti, infinitamente piccoli, così come tra il punto 2 ed il punto 3. Ascoltare su un supporto analogico significa avere sotto l’orecchio la forma d’onda con i suoi infiniti punti, poiché stampata fisicamente sul disco e la puntina durante la lettura percorre effettivamente infiniti punti.


In digitale vengono registrati soltanto il punto 1, il punto 2 e così via, senza tener conto degli infiniti punti (e quindi dell”infinita risoluzione) che ci sono tra i vari campionamenti. 
Più sono i punti che vengono registrati più la registrazione sarà dettagliata, ma mai quanto quella analogica.

vinyl value
Proprio per questo motivo il vinile è stato recentemente rivalutato e come saprai numerosi classici dell’hip hop anche italiano vengono ristampati in questo formato.


Nonostante quanto detto, ad oggi il metodo migliore per promuovere la propria musica restano i digital store, poiché il mercato ha preso marcatamente quella direzione mentre la stampa di CD ha subito un drastico calo negli ultimi anni. 

Esistono realtà anche in italia che gestiscono per conto di privati ed etichette discografiche i contatti con gli store, spesso prendendo soltanto una modesta percentuale sulle vendite.

Ne parlo in questo Articolo:

<< Come Vendere Le Tue Canzoni Sui Digital Store >>

Condividere è Swag!